BLOG  

Nov 18 / STARTING FINANCE [Reading time: 5 minuti]

Come investire nel lungo periodo? Cos’è il PAC

Come investire nel lungo periodo? Cos’è il PAC

[READING TIME: 5 MINUTI]
In momenti di incertezza e instabilità come quelli che stiamo affrontando, investire sembra essere l’ultimo dei pensieri per molte persone. Ciò a causa di una recessione alle porte e un’inflazione che non sembra voler rallentare. Ma è proprio in situazioni di questo tipo che vale la pena ricordare quanto gli investimenti siano importanti nel lungo periodo. Quando si tratta di investire molto spesso “è meglio l’uovo domani che la gallina oggi”.

Registrati per continuare a leggere...

Come investire nel lungo periodo?

[READING TIME: 5 MINUTI]
 In momenti di incertezza e instabilità come quelli che stiamo affrontando, investire sembra essere l’ultimo dei pensieri per molte persone. Ciò a causa di una recessione alle porte e un’inflazione che non sembra voler rallentare. 
Ma è proprio in situazioni di questo tipo che vale la pena ricordare quanto gli investimenti siano importanti nel lungo periodo. Quando si tratta di investire molto spesso “è meglio l’uovo domani che la gallina oggi”.

Cos’è il PAC?

A questo proposito ci viene in aiuto il PAC, il piano di accumulo di capitale. Un piano di investimento per accrescere, nel tempo, il capitale investito. 
Il PAC è una strategia di investimento che prevede un versamento che si ripete nel tempo di una cifra scelta in partenza dall’investitore.
Il PAC riesce, in un colpo solo, a togliere di mezzo i principali dubbi che attanagliano gli investitori meno esperti: il market timing, l’incertezza e la volatilità dei mercati, la strategia da seguire e la disponibilità finanziaria.

Niente market timing 

Il PAC permette di stabilire un versamento automatico e periodico in un determinato strumento finanziario così da evitare il rognoso problema del timing.

Questo approccio elimina la strategia, molto spesso fallace, del market timing. Ossia prendere decisioni di acquisto o vendita tentando di prevedere i futuri movimenti di mercato. Strategia che soprattutto per gli investitori non regolari e alle prime armi è molto difficile da applicare. 

Il mercato non condiziona l’investimento 

Nel PAC, inoltre, l’ammontare dell’importo da versare periodicamente è impostato all’inizio. Così facendo l'investitore non si lascia condizionare dall’oscillazione e l’incertezza dei mercati perché la somma investita è identica sia che il mercato sia ribassista sia che sia rialzista.

Investire una somma identica a prescindere dalle fasi di mercato permette di ridurre il rischio legato all’investimento e abbassare il prezzo medio d’acquisto nel tempo.

Il risultato è che anche l’aspetto emotivo risulta di gran lunga mitigato: i periodi di incertezza dei mercati possono essere affrontati con maggiore sicurezza perché non si è influenzati dall’andamento di questi ultimi.

La componente emotiva, infatti, incide sempre sul comportamento dell’investitore che è spaventato per le perdite. Quindi non riesce ad adottare abitudini di risparmio, e d'investimento, a fronte della paura di perdere denaro.

Non solo, la scelta della somma da investire è totalmente a discrezione dell’individuo e si basa sulla disponibilità finanziaria di quest’ultimo. Senza porre alcuna barriera d’ingresso.

Il punto di forza del PAC è, infatti, la flessibilità del piano stesso, che viene modulato in modo da essere totalmente aderente alle esigenze dell’individuo, Il quale è libero di scegliere la frequenza con cui effettuare i pagamenti, l’ammontare di questi e la durata del piano stesso, che oscilla da un minimo di un anno ad un massimo di quaranta.

La logica del Dollar Cost Average 

Il piano di investimento del PAC si basa sulla logica del Dollar Cost Average. 
L’economista statunitense Benjamin Graham è stato il primo a coniare il termine e nel suo libro The intelligent investor, ha definito il modello del Dollar Cost Average: “un piano di investimento che permette all’individuo di investire in azioni lo stesso ammontare di dollari ogni mese o ogni due settimane. Così facendo comprano più azioni quando il mercato è ribassista rispetto a quando è rialzista ed è probabile che sia soddisfatto del prezzo complessivo delle sue partecipazioni”. 
Il vantaggio fondamentale del PAC è proprio questo: il controllo del rischio e della volatilità del mercato, in quanto il prezzo medio di acquisto si normalizza nel tempo.

Un esempio pratico

Facciamo un esempio: Marco riceve uno stipendio mensile netto di €1.500. Decide di allocare, ogni mese al pagamento dello stipendio, automaticamente €200 in un fondo indicizzato a un indice di mercato.

Dopo un anno e tredici mensilità di pagamenti, Marco ha investito nel fondo €2.600 anche se il prezzo di quest’ultimo è aumentato o diminuito nel tempo.

Di conseguenza Marco ha acquistato diverse azioni a diversi importi poiché il fondo è aumentato e diminuito di valore. In questo modo ha evitato il rischio di investire €2.600 in un’unica soluzione.

Un grande vantaggio per l'investitore che utilizza il PAC è proprio il non dover prendere una decisione su base giornaliera circa il momento migliore per investire.

Nel lungo periodo

C'è da dire che il PAC, se il mercato nel lungo periodo continuasse a crescere, potrebbe portare ad un risultato inferiore rispetto ad altre strategie più speculative. Ma allo stesso tempo i rischi di lungo periodo, grazie al PAC vengono attutiti e mitigati.

Per concludere, i PAC come qualsiasi altro investimento non sono privi di rischi e non sono la bacchetta magica per diventare ricchi e devono essere visti anche come un piano di risparmio.

Nonostante rappresentino un’ottima soluzione per chi volesse iniziare ad investire, partendo anche con una piccola somma, sono strumenti che dovrebbero essere “cuciti su misura” sul cliente: il più possibile aderenti alle sue esigenze.
A cura di Starting Finance

Benvenuto nella Well Generation

Un'idea di Credem Banca per farti scoprire il mondo dei mercati finanziari e della finanza sostenibile. La Well Generation è una promessa che vogliamo fare alle nuove generazioni: rendere la banca più semplice, più smart e più sostenibile. In collaborazione con la Fondazione per l'Educazione Finanziaria e al Risparmio, Starting Finance e Taxi1729 abbiamo creato questa piattaforma per offrire uno strumento semplice e divertente per ampliare il proprio bagaglio di informazioni e competenze economiche. 
Write your awesome label here.